Fino a pochi anni fa il servizio gas non era discutibile né negoziabile, grazie alla liberalizzazione del mercato del gas, avvenuta nel 2003, tutti i clienti finali possono scegliere il proprio fornitore in base all’offerta di fornitura più adatta alle proprie esigenze e le società venditrici a pensare e produrre offerte e servizi sempre nuovi e tariffe vantaggiose per soddisfare le diverse esigenze dei propri clienti.


La Distribuzione
La distribuzione è l'attività di trasporto di gas naturale attraverso le reti di gasdotti locali a media e bassa pressione. Gli elevati costi della riproduzione delle reti a livello locale conferiscono a questa parte della filiera le condizioni di monopolio naturale. Le società di distribuzione continuano a operare in regime di concessione della durata di 12 anni.
L’attività viene remunerata attraverso le tariffe di distribuzione, come stabilito dall’AEEG nella delibera 159/08 (e successive integrazioni), e viene svolta nel rispetto del cosiddetto “codice di rete”, l'insieme di regole fissate dall'Autorità per l’Energia elettrica e il gas stessa per il corretto utilizzo dell'infrastruttura.


La Vendita
L'ultima fase della filiera è costituita dalla vendita di gas naturale ai clienti finali, attività svolta da società che operano in regime di libera concorrenza. Il Decreto 164/2000 garantisce a tutte le società di vendita l’utilizzo (a parità di condizioni) delle reti di proprietà dei distributori non appartenenti al proprio gruppo.

Scarica approfondimenti sulla liberalizzazione del gas naturale